Come navigare in Internet quando la tua zona non è coperta da Adsl

Come navigare in Internet quando la tua zona non è coperta da Adsl

Avere una connessione internet dove non arriva la rete telefonica é possibile ed agevole. Anche se si risiede lontano dai centri urbani ci si può facilmente collegare col mondo del web.
I sistemi per farlo sono diversi, vediamoli insieme

In tutte le zone servite da copertura 4G-LTE può essere conveniente connettersi con Internet mobile, soprattutto se non si hanno grandi necessità.
L’accesso a Internet si può effettuare tramite chiavetta, direttamente con tablet o cellulare, con mobile hotspot o collegando il computer tramite la funzione tethering dello smartphone. Quest’ultima funzionalità è disponibile nei telefoni di più recente generazione e consente l’accesso a velocità variabile, a seconda del contratto del dispositivo a cui ci si collega.
In base alle diverse esigenze, vi sono offerte di Internet mobile per 3/4 GB al mese o pacchetti con maggior traffico, predisposti dai vari gestori.

La connessione con tecnologia satellitare è qualitativamente elevata e consente la navigazione ad alta velocità ma ha, in genere, costi piuttosto alti e richiede l’installazione di uno specifico kit. Vi sono, tuttavia, soluzioni accessibili rappresentate da offerte di Tooway, impresa leader del settore, che hanno tariffe comprese tra i 30 e gli 80 euro al mese, con agevolazioni iniziali. Si va da Toway 10 (10 GB), la più economica, a Toway Infinite, con un totale di cinque opzioni di connessione a banda larga con velocità fino a 22 Mbps in download e fino a 6 in upload.
Restano esclusi dalle tariffe di cui sopra i costi di attivazione della linea e di noleggio del kit.

Un’altra possibilità, in caso di mancanza di linea telefonica, è la connessione tramite Wi MAX. Quest’ultima è una tecnica di trasmissione che consente l’accesso wireless a reti a banda larga in gran parte del territorio, in base alla connessione stabilita dal provider.
Il principale, in Italia, è Linkem, che utilizza speciali antenne per la trasmissione del segnale via radio. Offre due tipi di tariffe: una prepagata ed un abbonamento.
I costi complessivi si aggirano, per entrambi, intorno ai 25 euro mensili. La prepagata, a differenza dell’abbonamento, comprende un traffico quadrimestrale e non crea alcun vincolo contrattuale.
Inoltre Linkem è portatile, cioè consente di navigare con qualsiasi dispositivo collegando il router ad una presa elettrica. Tuttavia, l’ottimizzazione delle prestazioni si ottiene solo in condizioni di visibilità ottica, ossia di assenza di ostacoli.

Un’alternativa è rappresentata dal provider di cui sopra (Alternatyva, appunto), che consente la connessione senza cavi mediante l’installazione di uno speciale pannello ricevitore wi-fi sul tetto della casa o dell’ufficio. Tale sistema è applicabile solo nelle zone in cui vi siano hot-spot Alternatyva, la cui presenza dovrà essere verificata dai tecnici della ditta prima della stipulazione del contratto. La velocità di connessione garantita è di 8 Mb in upload e in download.
Il costo di intallazione del ricevitore, a carico del cliente, è di circa 130 euro. La tariffa mensile, prevista per la navigazione illimitata, è di 19 euro.